Chiamaci:+39 0824 1776556
LOGO Trivellazioni Italia

Drenaggi, Consolidamento dei terreni e ancoraggio

L’azienda Trivellazioni Italia srl propone interventi su misura, seguendo le specifiche richieste della committenza. La società è specializzata nel movimento di terra tra cui il drenaggio di terreni ed edifici, il consolidamento del terreno e gli ancoraggi.

Drenaggio

Il drenaggio si divide generalmente in drenaggio orizzontale e drenaggio verticale profondo (drenaggio di pozzo).

Il primo è il tipo più comune; l'abbassamento della falda viene indotto mediante la costruzione di una rete drenante (solitamente interrata), all'interno della quale l'acqua si muove per gravità. La rete si estende su una superficie notevole ma per uno spessore verticale molto ridotto e trascurabile rispetto alle altre dimensioni. Interventi di queste dimensioni vengono solitamente realizzati per il drenaggio di terreni utilizzati in agricoltura; interventi più ridotti su piccole aree vengono invece utilizzati a salvaguardia di insediamenti di vario tipo o per il consolidamento dei terreni.

Si distinguono due tipi fondamentali di drenaggio orizzontale, la cui adozione dipende dal problema specifico:

  • drenaggio profondo o di falda (groundwater drainage), utilizzato in suoli con buona conduttività in cui si può sfruttare il movimento di falda per allontanare l'acqua in eccesso;
  • drenaggio poco profondo (shallow drainage) utilizzato in terreni in cui l'infiltrazione e la percolazione in falda sono scarsi con conseguente eccesso di acqua superficiale ed abbondante interflusso.

La quota assoluta minima che assume localmente la falda in conseguenza dell’abbassamento prodotto dalla presenza dei moduli drenanti viene chiamata base del dreno.

La seconda tipologia di drenaggio è il drenaggio verticale profondo (drenaggio di pozzo).

L'abbassamento della superficie piezometrica è ottenuto con una serie di pozzi opportunamente dislocati sul territorio che affondano anche notevolmente in falda, dai quali si emunge acqua meccanicamente.

Di solito si tratta di pozzi scavati in falda freatica (pozzi comuni) ma non è rara l’utilizzazione del drenaggio profondo in acquiferi semiconfinati. I pozzi sono collegati ad una rete in pressione, che svolge la funzione di raccolta e smaltimento delle acque drenate. Il drenaggio verticale è normalmente utilizzato per ottenere abbassamenti temporanei della falda in zone ove sia necessario effettuare scavi per fondazioni o per altri tipi di interventi. Si utilizzano in questo caso delle punte aspiranti (well points) opportunamente distribuite nell’area di interesse e collegate ad una o più pompe. In entrambi i casi l’acqua di falda viene recapitata in una rete di fossi o di fognatura che, insieme all’acqua di origine meteorica, la convoglia al recapito finale (scolo del sistema).

Consolidamento del terreno

Il consolidamento dei terreni consiste nel miglioramento delle caratteristiche del terreno. In funzione dell'obiettivo da raggiungere con il consolidamento dei terreni (miglioramento della permeabilità, aumento della resistenza, etc.) vengono impiegate una serie di tecniche a disposizione del progettista. Appartengono a questa categoria ad esempio i dreni, le iniezioni, la miscelazione meccanica e la compattazione dinamica. Occorre sempre tenere presente che, contrariamente a quanto accade con altri tipi di fondazioni speciali, il consolidamento dei terreni produce un miglioramento complessivo del terreno di partenza. Disomogeneità locali del prodotto risultante sono quindi insite in qualunque sistema di miglioramento dei terreni.

movimento terra Benevento

Ancoraggi

Questo tipo di interventi consentono di ancorare una struttura esistente (paratia, palancolato, muro, platee ecc.) al terreno retro o sottostante. I tiranti sono realizzati con la stessa procedura che vengono realizzati i micropali. A seconda della durabilità dell’opera i tiranti possono essere provvisionali o permanenti e le differenze sono insite nella protezione dell’armatura. I tiranti, come i micropali, possono essere valvolati, con valvolatura interna (tubo valvolato all’interno del tirante) od esterna (tubo valvolato accoppiato al tirante); i tiranti valvolati con IRS, per effetto della presso filtrazione della boiacca, garantiscono una maggiore aderenza del bulbo al terreno. Le prove di collaudo sui tiranti, secondo le raccomandazioni AICAP o secondo le UNI EN, vengono effettuate per mezzo di martinetti idraulici con registrazione dei dati di allungamento per ogni step di tiro: il rispetto delle condizioni prescritte è l’unico elemento che garantisce la perfetta funzionalità dei tiranti di ancoraggio. Il controllo postumo può essere comunque effettuato monitorando il tirante attraverso celle di carico. Ci sono molte varianti nel campo dei tiranti, alcune in funzione del tipo di armatura impiegata (barre auto perforanti, armature in VTR, chiodi, ecc.) altre in funzione delle caratteristiche del terreno (impiego di sacchi otturatori, impiego di additivi nelle miscele d’iniezione, tiranti sotto falda realizzati con sistema preventer ecc.)

Share by: